L’INAG IMPUGNA IL REGOLAMENTO PER LA LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI GIUDIZIARI

Dopo aver tentato invano in più occasioni una interlocuzione con gli organi istituzionali al fine di evidenziare gli aspetti critici ed iniqui del regolamento e suggerire le modifiche idonee a correggere tali criticità, l’INAG ha deliberato, nella riunione del Consiglio Direttivo del 19 novembre 2015, di impugnare innanzi al TAR il DPR 7 ottobre 2015 n. 177 rubricato “Regolamento recante disposizioni in materia di modalità di calcolo e liquidazione dei compensi degli amministratori giudiziari iscritti all’albo di cui al decreto legislativo 4 febbraio 2010 n. 4″. Tale decisione è l’epilogo di una vicenda che ha registrato una pressoché totale chiusura all’ascolto delle voci degli amministratori giudiziari e di chi, come la nostra associazione, le rappresenta in ambito nazionale. L’INAG auspica che il ricorso, predisposto dagli avvocati MARIA CRISTINA LENOCI e SAVERIO STICCHI DAMIANI, possa rappresentare il mezzo attraverso cui ottenere quelle necessarie modifiche del regolamento idonee ad assicurare un trattamento economico equo per le complesse prestazioni che l’amministratore giudiziario è chiamato ad effettuare nello svolgimento del suo incarico.

Leggi il ricorso.

ricorso TAR