“CONTROMAFIE, GLI STATI GENERALI DELL’ANTIMAFIA” – Roma 24-26 ottobre 2014

E’ un appuntamento che Libera offre al movimento antimafia italiano, europeo e non solo, in cui le associazioni e le realtà impegnate contro le diverse forme di criminalità organizzata e transnazionale e le connesse pratiche di corruzione, si ritrovano per confrontare strategie e percorsi, mettere a punto proposte di natura giuridica ed amministrativa, elaborare azioni di contrasto civile e non violento, valorizzare le buone prassi ed esperienze maturate in tema di libertà, cittadinanza, informazione, legalità, giustizia e solidarietà.

 

Informazioni dettagliate sono presenti su http://www.contromafie.it/

L’iscrizione si può compilare su http://ricerca.libera.it/limesurvey/index.php?sid=59842&lang=it

 

Sabato 24 ottobre ci sarà il Gruppo: Dal contrasto patrimoniale all’Agenzia nazionale per i beni confiscati: una riforma necessaria

Sono passati trent’anni dall’approvazione della Legge Rognoni La-Torre. è ormai patrimonio comune l’importanza del contrasto patrimoniale alle mafie, anche attraverso la destinazione a fini sociali dei beni confiscati prevista dalla l. 109/96 fortemente voluta da Libera. Nonostante le modifiche normative degli ultimi anni e l’istituzione nel 2010 dell’Agenzia Nazionale, proposta agli Stati Generali del 2006 e del 2009,  occorre rafforzare gli strumenti a disposizione della Magistratura e delle forze dell’ordine e intervenire sulle criticità presenti nell’amministrazione e destinazione dei beni sequestrati e confiscati, affrontando anche le sempre maggiori difficoltà con cui opera l’Agenzia Nazionale. Recentemente organi istituzionali hanno elaborate articolate proposte (commissioni istituite presso la Presidenza del Consiglio e il Ministero della Giustizia, Commissione Antimafia, Governo). CGIL, Libera e altre associazioni, dopo avere raccolto centinaia di migliaia di firme, hanno presentato un disegno di legge di iniziativa popolare oggi all’esame della Commissione Giustizia della Camera. Contromafie è l’occasione per approfondire questi temi e per suggerire gli interventi che potranno costituire un utile ausilio per le riforme ormai indifferibili.

Tutor:
Francesco Menditto, Procuratore della Repubblica di Lanciano (CH), Stefania Pellegrini, Università di Bologna
Relatori:
– Federico Cafiero De Raho, Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria
– Guglielmo Muntoni, Presidente sezione misure di prevenzione Tribunale Roma
– Antonio Maruccia, avvocato generale Lecce

 

 

 

IL PROGRAMMA

Venerdi 24 Ottobre | Auditorium Conciliazione, Via della Conciliazione, 4

09.00 – 10.30 registrazione partecipanti e accoglienza
11.00 Apertura degli Stati generali dell’antimafia
11.45 Saluti delle autorità
12.15 Tavola rotonda
13.30 Pausa dei lavori
14.30 Presentazione delle aree tematiche e dei gruppi di lavoro
15.40 La presentazione dei lavori di gruppo

Contromafie in teatro
Dalle 21.00 in diversi teatri romani

Sabato 25 ottobre

Sono confermate le sei aree di lavoro delle precedenti edizioni e la suddivisione in gruppi di lavoro. Per ogni gruppo si pensa a 2/3 relazioni introduttive per dare spazio più possibile al dibattito.
Per ogni area viene raddoppiato in termini semantici il contenuto del “per”, cio
della positività in cui si declina l’impegno contro le mafie e la corruzione.

1) Per una parola di libertà e dignità

2) Per un sapere di cittadinanza e responsabilità

3) Per un dovere d’informazione e democrazia

4) Per una politica di legalità e trasparenza

5) Per una domanda di giustizia e verità

6) Per una economia di solidarietà e sviluppo

 “Notte bianca contro le mafie”
Roma a partire dalle ore 21.00

Domenica 26 ottobre | Auditorium Conciliazione, Via della Conciliazione, 4

09.30 Presentazione delle sintesi dei gruppi di lavoro
11.30 Approvazione del manifesto finale e chiusura degli Stati generali dell’antimafia